Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all'uso dei cookie.

La prevenzione sismica in Italia: una sconfitta culturale, un impegno inderogabile

Nel documento allegato trovate un nuovo appello dalla comunità scientifica, a cui il GDS ha aderito, su un tema di grande rilevanza come la riduzione del rischio sismico nel nostro Paese.

“La prevenzione sismica in Italia: una sconfitta culturale, un impegno inderogabile”

Dolomiti in Scienza 2014

Posted in Dolomiti in Scienza

Sala Bianchi "E. Dal Pont" di Belluno.

Sabato 11 gennaio 2014 - ore 17:00

Darwin e il cosmo. Evoluzione delle specie ed evoluzione dell'universo - Prof. Sebastiano Sonego (Univ. Udine)

Lo sviluppo della cosmologia nel XX secolo ha mostrato come l'esistenza delle strutture cosmiche (stelle, galassie, ammassi di galassie) sia fortemente condizionata dai valori di pochi parametri che intervengono nelle leggi fisiche. Sorprendentemente, valori leggermente diversi corrisponderebbero a condizioni talmente diverse da quelle usuali, che lo sviluppo della vita non sarebbe possibile. Il nostro universo appare quindi regolato con molta precisione in modo da consentire l'esistenza di esseri viventi. Applicando un ragionamento tipico della teoria evoluzionistica, mostrerò come queste "coincidenze cosmiche" suggeriscano l'esistenza di una moltitudine di regioni, al di là dell'universo visibile.

La qualità dell´acqua dei laghi alpini - Dott.ssa Damaris Selle (Arpav Belluno)

Nel territorio della provincia di Belluno sono presenti numerosi laghi sia naturali che artificiali. Tra i primi figurano quelli di Misurina, oltre a quelli di Alleghe e Santa Croce, che pur essendo di origine naturale, in seguito sono stati chiusi da dighe artificiali per permettere il controllo del deflusso e aumentarne la capacità d'invaso. Tra i laghi artificiali vi sono quelli di Santa Caterina, Centro Cadore, Mis, Corlo. Oltre a questi sono presenti, soprattutto in alta quota, oltre 120 laghetti che nel 70% dei casi non superano l’ettaro di superficie. L’attuale normativa ambientale (D.Lgs 152/2006 e Decreto Ministeriale 260/2010) ha dato molta importanza agli elementi di qualità biologica o EQB (macroinvertebrati, macrofite, fitoplancton, fauna ittica) per la stima della qualità ambientale lacustre. In particolare, gli studi del lago di Misurina conosciuto fin dai tempi antichi come la “Perla delle Dolomiti”, famoso connubio fra la limpidezza delle acque e l’anfiteatro dolomitico che vi si rispecchia e del lago di Alleghe, il lago del mistero, specchio della catena del Civetta, ben esprimono la ricchezza biologica micro e macroscopica lacustre del territorio bellunese.

 


Sabato 25 gennaio 2014 - ore 17:00

Acqua, calce e cemento: la chimica del muratore - Dott. Fabiano Nart (GDS)

Quello del muratore è un lavoro duro e umile ma al contempo arte, il muratore riesce a costruire un muro, un tetto, una casa. Il tutto partendo da semplici materie prime, ad esempio calce, cemento ed acqua. Ma ci siamo mai chiesti che cosa accade una volta che, ad esempio il calcestruzzo, viene gettato? Come mai indurisce col tempo? Perché dopo aver disarmato il getto, il calcestruzzo è caldo? Perché un solaio deve rimanere armato per 28 giorni? Da dove derivano queste semplici materie prime che hanno permesso il progresso dell´uomo? Il Dr. Nart, forte anche di una esperienza estiva lunga parecchi anni come manovale, accompagnerà il pubblico nell´affascinante, ma complessa chimica del muratore. Dopo alcuni cenni storici verrà illustrato come si creano le materie prime necessarie al muratore, per poi tuffarci nelle numerose reazioni chimiche che hanno luogo e che trasformano una miscela eterogenea e liquida in un composto solido. Ed altro ancora della chimica del muratore verrà svelato!

Fisica a Cinque Cerchi - Dott. Alex Casanova (GDS)

Dal 7 al 23 febbraio 2014 si svolgeranno a Sochi i XXII Giochi Olimpici invernali, l'avvenimento sportivo dell'anno. I Giochi Olimpici costituiscono un traguardo fondamentale nella carriera di uno sportivo: vincere l'oro olimpico è paragonabile per un fisico alla conquista del Premio Nobel. Ma quanta fisica si nasconde nello sport? Quali principi fisici si trovano applicati nelle diverse discipline olimpiche? In questo seminario il dott. Casanova analizzerà alcuni sport invernali con la lente di ingrandimento del fisico, per scoprire come la conoscenza delle leggi fisiche e la loro corretta applicazione permettano non solo di capire il perché dei gesti atletici ma anche di far evolvere le stesse discipline sportive.

 


Sabato 8 febbraio 2014 - ore 17:00

Sperimentazione animale: pratica inutile o risorsa necessaria? - Dott.ssa Laura Vidalino (CIBIO - Univ. Trento)

Il tema della della sperimentazione animale è un argomento etico-scientifico estremamente delicato che, di recente, ha infiammato il dibattito presso l'opinione pubblica e tra i rappresentanti delle istituzioni. Al fine di creare un punto di contatto tra il mondo della ricerca e la società, la dott.ssa Vidalino relazionerà sul tema della sperimentazione animale. L'idea è quella di diffondere le conoscenze sulla ricerca informando anche chi non fa parte del mondo scientifico su come essa si svolge, su cosa sono le 3R (Reduction, Refinement, Replacement) e su come influiscono sul benessere degli animali da laboratorio, su cosa significa utilizzo di un modello animale, perché si usa questo modello e perché la comunità scientifica lo reputa valido.

Tingere con la natura delle Dolomiti - Dott.ssa Valentina Saitta (biologa freelance)

Tingere con la natura delle Dolomiti" viaggio tra i vegetali tintorei spontanei e coltivati nel territorio Dolomitico...parlando di vegetali (piante, ortaggi, cortecce e tintorie pure) tintorei tipici con un accenno storico della tintura naturale (pratico su vari tessili e filati) e trasportando l'auditore nella flora e vegetazione spontanea tintoria reperibile nell'arco dolomitico (es. sambuco, equiseto, fitolacca cortecce varie) oltre a quella coltivata (ortaggi, frutta etc) per tavole di colore.

 


Sabato 22 febbraio 2014 - ore 17:00

La matematica è rock! Suggestioni numeriche a tempo di musica - Ing. Paolo Alessandrini (GDS)

Ci sono dischi che hanno fatto la storia della musica rock e che ancora oggi, a molti anni dalla loro uscita, sono amatissimi dai fans e vendono milioni di copie. Ma non tutti sanno che dietro quelle copertine, all'interno dei testi e tra le note di quelle canzoni, si celano alcune sorprese matematiche. Numeri primi, geometrie esoteriche, vertiginose strutture ricorsive, moderni bit e antica saggezza orientale: ebbene sì, il rock è anche questo! Aiutato da assistenti d'eccezione (Beatles, Pink Floyd, Led Zeppelin, Queen, solo per fare dei nomi), Paolo Alessandrini guiderà il pubblico in un viaggio sorprendente. Rigorosamente a tempo di rock'n'roll.

Lo strano caso della fusione fredda - Dott. Giovanni Pellegrini (GDS)

Il 23 marzo 1989 una conferenza stampa sconvolgeva il mondo della fisica. Martin Fleischmann e Stanley Pons dichiaravano di aver ottenuto un processo di fusione nucleare a temperatura ambiente: un risultato che se verificato avrebbe comportato incalcolabili conseguenze tecnologiche e sociali. Ripercorreremo gli eventi che hanno portato a quella controversa conferenza stampa, come quelli che ne sono scaturiti, la caccia alla fusione scatenatasi in tutti i più importanti laboratori del mondo, le polemiche, le controversie e le rivalità, per arrivare fino ai giorni nostri.

 


Sabato 8 marzo 2014 - ore 17:00

Viaggio di un granello di sabbia: il ciclo litogenetico - Dott. Manolo Piat (GDS)

"Legata ad un granello di sabbia", cantava Nico Fidenco nel 1961. Se fosse davvero possibile rimanere uniti a questi corpuscoli e seguirli nel loro percorso attraverso la litosfera, la porzione più esterna del nostro pianeta, ci troveremo a sperimentare situazioni del tutto inusuali, passando dalla tranquillità di una spiaggia alle condizioni dell'erosione ad opera degli agenti atmosferici, attraverso le elevate pressioni e temperature dell'ambiente diagenetico. Il dott. Piat ci guiderà in questo viaggio virtuale, della durata di milioni di anni, in una sorta di "andata e ritorno" dalle coste marine fino alle cime dolomitiche.

Tommaso Antonio Catullo, un bellunese dimenticato - Dott. Maurizio Alfieri (GDS)

Chi fu Tommaso Antonio Catullo? Chi conosce questo naturalista dell’800 che dedicò la sua intera vita allo studio della geologia e mineralogia del territorio bellunese? La vita scientifica di questo studioso è emblematica per farci capire, al di la dei suoi grandi meriti, come siamo tutti proiettati ad elevare agli onori delle cronache e della ribalta personaggi di dubbia capacità e ci dimentichiamo dei nostri conterranei del passato che si sono prodigati per lo sviluppo scientifico ed hanno portato in alto e fatto conoscere il nostro territorio, non solo in tutta Italia, ma anche nei più grandi ed importanti paesi europei. Un viaggio nella geologia del bellunese nel XIX esimo secolo che farà meditare su come, con le poche conoscenze di allora e senza l’ausilio delle tecnologie che ci sono familiari, Catullo abbia avuto delle intuizioni che oggi sembrano poca cosa, ma che per quei tempi furono assolutamente rivoluzionarie.


 Trovate qui il programma completo in formato pdf.

 

{mosmap width='500'|height='400'|lat='46.1427326'|lon='12.214020800000071'|zoom='15'|mapType='Mappa'|text='Sala Eliseo Dal Pont "Bianchi"'|tooltip='Sala Eliseo Dal Pont "Bianchi"'|marker='1'|align='center' }